Le nostre offerte

offerte speciali

Facebook FanBox

 70 visitatori online

schueco
arosaleo

Tot. visite contenuti : 131861
Fondo nazionale per l'efficienza energetica: a quando i decreti attuativi?

Fondo nazionale per l'efficienza energetica: a quando i decreti attuativi?

alt

 

Questo quanto chiesto dal Presidente della Commissione ambiente, Ermete Realacci, ai Ministri dello Sviluppo economico, dell'Ambiente e dell'Economia nell'interrogazione parlamentare presentata venerdì 1° aprile.
Il Dlgs 102/2014 (attuativo della direttiva 2012/27/Ue sull'efficienza energetica), ha stabilito che a partire dal 2014 e fino al 2020, ogni anno devono essere effettuati interventi di riqualificazione energetica su almeno il3% della superficie coperta climatizzata degli immobili appartenenti alle pubbliche amministrazioni centrali.
Per favorire il finanziamento di interventi coerenti con il raggiungimento di tali obiettivi, presso il Ministero dello sviluppo economico doveva essere istituito un fondo rotativo, denominato "Fondo nazionale per l'efficienza energetica".
Il decreto è entrato in vigore il 19 luglio 2014 e, a quasi due anni di distanza, del Fondo non se ne è saputo più nulla.
Con l'Interrogazione 4-12710, presentata il 1° aprile scorso, Ermete Realacci mette in evidenza come "il ritardo nell'avvio del fondo previsto dall'articolo 15 del decreto legislativo n. 102 del 2014 stia producendo ilmancato sviluppo dell'efficienza energetica e, conseguentemente, il mancato rilancio dell'economia nazionale, e sta pregiudicando il raggiungimento degli obiettivi al 2020".
Di conseguenza chiede: "con quali tempi saranno adottati i decreti previsti dal decreto legislativo n. 102 del 2014, articolo 15, comma 5, al fine di individuare le priorità, i criteri, le condizioni e le modalità di funzionamento, di gestione e di intervento del Fondo, nonché le modalità di articolazione per sezioni, di cui una dedicata in modo specifico al sostegno del teleriscaldamento, e le relative prime dotazioni; 
e con quali tempi il Ministro dell'economia e delle finanze emanerà il decreto previsto dal decreto legislativo n. 102 del 2014, articolo 15, comma 7, al fine di individuare criteri, condizioni e modalità della garanzia dello Stato, quale garanzia di ultima istanza".

 


 
Incentivi alle rinnovabili, il punto su obiettivi e prospettive
Il Servizio Studi del Dipartimento attività produttive della Camera ha pubblicato
in data 6 aprile un interessante documento dal titolo
"Le fonti rinnovabili e i meccanismi incentivanti per il settore: prospettive e obiettivi".

Il Dossier è suddiviso nei seguenti quattro capitoli:

• Il fabbisogno energetico del Paese e le fonti energetiche impiegate per soddisfarlo: il "peso" delle fonti rinnovabili
• Gli obiettivi di consumo di energia da FER al 2020. La situazione nazionale secondo i criteri di contabilizzazione Eurostat
• Gli incentivi per le fonti rinnovabili e le recenti politiche legislative
• Misure adottate a livello nazionale per promuovere la crescita delle energie da fonti rinnovabili

Nel documento si ricorda che già nel 2014 è stato 
raggiunto in anticipo e superato dall’Italia il target del 17% 
consumi complessivi di energia da FER su consumi finali lordi di energia,
fissato in sede europea per il 2020.
Interessante anche il focus dedicato al costo cumulato degli incentivi 
e alle conseguenti ricadute sulla componente A3 delle bollette.
L’attenzione in particolare è rivolta ad alcuni recenti interventi normativi contenuti nella Legge di stabilità 2016,
"suscettibili di determinare un aumento degli oneri della componente A3".
Il riferimento è a quella disposizione della Legge di stabilità che riconosce
alla produzione di energia elettrica da impianti alimentati da biomasse, biogas e bioliquidi sostenibili,
che hanno cessato al 1° gennaio 2016 o cessano entro il 31 dicembre 2016,
di beneficiare di incentivi sull’energia prodotta,
un diritto a fruire fino al 31 dicembre 2020 di un incentivo pari all’80%
di quello riconosciuto dal Dm 6 luglio 2012 agli impianti di nuova costruzione e di pari potenza.

 
Legge di Stabilità 2016, conferma detrazione 50% per FV

Confermate le detrazioni del 50% per le ristrutturazioni edilizie

(e il fotovoltaico residenziale) e quelle del 65% per l'efficienza energetica.

Leggi tutto...
 
Al passo con la tecnologia

Esse al passo con la tecnologia significa anche rispettare il nostro pianeta,
come noi da anni stiamo cercando di fare attraverso le fonti rinnovabili,
oggi tra le fonti rinnovabili si parla di una scoperta importantissima quella dei: VETRI  FOTOVOLTAICI.
Con i m
oduli trasparenti per il filtraggio della luce adatti a serre, vetrate, pergolati,
parasole, lucernari, terrazze a sbalzo; è
 possibile avvalersi della luce del sole per illuminare un edificio.
Il vetro fotovoltaico trasparente, oltre a produrre elettricità,
consente l'ingresso della luce del sole all'interno, e impedisce al contempo
la penetrazione dei raggi UV nocivi e delle radiazioni infrarosse.

Leggi tutto...
 
POI Energia

BANDO EFFICIENZA ENERGETICA 2015 -

120 MILIONI PER SOSTENIBILITÀ ED EFFICIENZA

Leggi tutto...
 
Bando per le imprese sull'Efficienza Energetica

E’ stato firmato dal ministro Guidi in data 24 aprile,

Leggi tutto...
 
Quanto costa e quanto fa risparmiare un piccolo impianto fotovoltaico


Con i prezzi attuali e le detrazioni fiscali un impianto FV su tetto resta un buon investimento.
La convenienza aumenta al crescere del fabbisogno elettrico e dell'autoconsumo.
Nei casi più favorevoli si rientra dell'investimento in meno di 7 anni.

Leggi tutto...
 
Le nostre bici vanno a ruba

Rubata la bici dell'Assessore Lamberti, la quale aveva il nostro marchio.
La bici era stata parcheggiata davanti al Comune di Cava de’tirreni.

Ironicamente sdrammatizziamo l’accaduto dicendo:
Le nostre Bici vanno a ruba.

Leggi tutto...
 
GARANZIA GIOVANI

La Voltaico srl vi comunica che svolge anche iscrizioni
presso il portale Garanzia Giovani.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.123456789Succ.Fine »

Pagina 2 di 9

Electric Bikes & Scooters

 

test-drive

FAQ SCOOTER

Preventivi

preventivo on line

Photo Gallery

cv3.jpg

vitalux-2



  • voltaico srl
  • voltaico srl
  • voltaico srl
  • voltaico srl
  • voltaico srl
  • image

Voltaico srl • Via E. Di Marino, 40 - 84013 Cava de' Tirreni (SA) • P.IVA e C.F. 04800620652

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare l’esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. Informativa.